Logo Historica Collectibles
Italiano English Español Français Deutsch

Wakizashi "Izumi No Kami Kunisada" (Inoue Shinkai) Shinto-Keian-Shobu Period, circa 1650

Wakizashi  "Izumi No Kami Kunisada" (Inoue Shinkai) Shinto-Keian-Shobu Period, circa 1650 1.jpg (10251)2.jpg (10252)3.jpg (10253)4.jpg (10254)5.jpg (10255)6.jpg (10256)7.jpg (10257)9.jpg (10259)10.jpg (10260)11.jpg (10261)12.jpg (10262)13.jpg (10263)14.jpg (10264)15.jpg (10265)16.jpg (10266)

Wakizashi created by Izumi No Kami Kunisada (Inoue Shinkai 2nd Generation), one of Japan's most important Shinto masters shapers of the period, who lived from 1630 to 1682, is the most popular master of Osaka-Shinto school of which her father Oya Izumi No Kami Kunisada (1st Generation) along with Kunihiro, was a founder. In 1661 he received the Emperor permission to use on his blades the Mon-Kiku (chrysanthemum), was one of the few masters to forge swords for the Imperial Family and the most important Shogun (Samurai families), this thanks to the high quality of his blades.
Izumi No Kami Kunisada, in 1672, became a secular priest beginning to sign their blades as Inoue Shinkai (2nd generation). This Wakizashi turns out to be one of the earliest works of Izumi no Kami Kunisada and forged between (Keian) 1650 and (Shobu) in 1652.
It was built to be destined to fight as packed with exceptional features that make it extremely robust: to confirm this, in the Mune, there are four shoots of fighting called "Kirikomi",this greatly enhances its already great historical value and collectible.
It has a Shinogizukuri Iorimune blade-type.
The Nagasa measuring 45 cm and Sori type Tori of 1.36 cm.
The Moto-Haba measuring 29.3 cm, the Saki-Haba 2.23 cm, the Kasane 0.71 cm and the Saki-Kasane 0.5 cm.
The Kissaki is Chu kissaki type.
The Hada Itame is compact with Mokume Shinogi-Masame.
The Hamon-Notare-Genome Notare Nioi Fukai-Habbon. Konie-Yo-Sunagashi Kinsugji Tobiaki.
The Boshi Midare Komi-Komaru-kaeri Fukai (Otome) Jinie Inazuma (Ura) Tobiachi.
The Nakago is Ubu-Iriyamagata type.
The Yasurime is Sujikai type.
The Horimono is Omote Gomabashi-Koshi-Bi type.
The blade is housed in an elegant Koshirae dating from the Edo period.
The Wakizashi is accompanied by a certificate of authentic issued by the "Italian INTK", in the Togishi Massimo Rossi signature, and it is present also the certificate of origin.
Cleaning made by the same Togishi Massimo Rossi in February 2016.
The blades signed by Izumi No Kami Kunisada (Inoue Shinkai) are considered and classified "National Treasure of Japan", for this reason the few still present in its territory can not be absolutely sold and exported outside the Japanese archipelago.

ITALIAN VERSION:
Wakizashi realizzata da Izumi No Kami Kunisada (2^ Generazione) uno dei più importanti maestri forgiatori giapponesi del periodo Shinto, vissuto dal 1630 al 1682, è il più apprezzato maestro della scuola Osaka-Shinto della quale il padre Oya Izumi No Kami Kunisada (1^ Generazione) insieme a Kunihiro, fu fondatore.
Il talento di questo forgiatore fu talmente alto che nel 1661 ricevette l'autorizzazione dall'Imperatore di poter apporre sulle proprie lame il Mon-Kiku (crisantemo), fu uno dei pochissimi maestri a realizzare spade per la Famiglia Imperiale e per i più importanti Shogun (famiglie Samurai), questo grazie allo stile ed all'elevatissima qualità delle sue lame, riconoscibili dal piccolo "raggio" o "fulmine" che appare sulla linea di tempra (Boshi) del puntale (Kissaki).
Izumi No Kami Kunisada, nel 1672, divenne sacerdote laico iniziando a firmare le proprie lame con il nome Inoue Shinkai (2^ generazione).
Questa Wakizashi risulta essere uno dei primissimi lavori di Izumi No Kami Kunisada e forgiata  tra (Keian) il 1650 ed il (Shobu) 1652. 
Fu realizzata per essere destinata al combattimento in quanto dotata di eccezionali caratteristiche che la rendono estremamente robusta: a conferma di ciò, nel Mune, sono presenti 4 colpi di combattimento chiamati Kirikomi, questo ne impreziosisce notevolmente il suo già grande valore storico e collezionistico.
Ha una lama di tipo Shinogizukuri Iorimune.
La Nagasa misura 45 cm e lo Sori di tipo Tori di 1,36 cm.
Il Moto-Haba misura 29,3 cm, il Saki-Haba 2,23 cm, il Kasane 0,71 cm ed il Saki-Kasane 0,5 cm.
Il Kissaki è di tipo Chu kissaki.
L'Hada Itame è compatto con Mokume Shinogi-Masame.
L'Hamon-Notare-Genome Notare Nioi Fukai-Habbon. Konie-Yo-Sunagashi Kinsugji Tobiaki.
Il Boshi Midare Komi-Komaru-Kaeri Fukai (Otome) Jinie Inazuma (Ura) Tobiachi.
Il Nakago è di tipo Ubu-Iriyamagata.
Lo Yasurime è di tipo Sujikai.
L' Horimono è di tipo Omote Gomabashi-Koshi-Bi.
La lama si trova all'interno di un elegante Koshirae risalente al periodo Edo.
La Wakizashi è corredata da un certificato di autentica rilasciato dall' INTK Italiana, a firma del Togishi Massimo Rossi, ed è presente inoltre il certificato di provenienza.
Pulitura effettuata dallo Stesso Togishi Massimo Rossi nel Febbraio 2016.
Le lame firmate da Izumi No Kami Kunisada (Inoue Shinkai) sono considerate e classificate "Tesoro Nazionale del Giappone", per questa ragione, le pochissime ancora presenti sul suo territorio, non possono essere assolutamente vendute ed esportate al di fuori dell'arcipelago giapponese.
Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti: clicca su "consento" per abilitarne l'uso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra informativa completa. Consento