Logo Historica Collectibles
Italiano English Español Français Deutsch

Telescopio Revolver 27-42-75x110, La Filotecnica, Regio Esercito, Artiglieria, 1939

Telescopio Revolver 27-42-75x110, La Filotecnica, Regio Esercito, Artiglieria, 1939 1.jpg (13870)3.jpg (13872)4.jpg (13873)5.jpg (13874)6.jpg (13875)7.jpg (13876)89

Telescopio con torretta Revolver dotata di 3 oculari con 27, 42 e 75 ingrandimenti e una lente obiettiva da 110 mm.
Fu realizzato da "La Filotecnica - Milano", nel 1939 per essere destinato ai reparti di Artiglieria del Regio Esercito durante la Seconda Guerra Mondiale.
Questi eccezionali telescopi, furono prodotti in un limitatissimo numero di esemplari. Videro il loro maggior impiego su fronti desertici e costieri come Africa Orientale e Fronte Greco in quanto in grado di fornire all'osservatore ingrandimenti sufficienti a traguardare obiettivi siti a lunghe distanze.
Inoltre, come in questa versione, potevano essere installati su apposite piattaforme che ne consentivano uno spostamento rapidissimo a bordo di navi oppure in postazioni costiere appositamente adibite all'osservazione. Questa pratica era utilizzata anche dagli Inglesi e dagli U.S.A. dutante tutta la Seconda Guerra Mondiale.
Il telescopio è completamente realizzato in bronzo, rendendo questo gruppo ottico molto robusto. 
La messa a fuoco avviene attraverso la grande manopola zigrinata la quale è dotata di un sistema di spostamento micrometrico a cremagliera, oltreciò si può perfezionare la focale agendo su ogni singolo oculare.
Tutti i meccanismi funzionano perfettamente e la visione è nitida, brillante e molto definita.

La Salmoiraghi fu un'azienda frutto dell’esperienza che Angelo Salmoiraghi acquisì, dopo essersi laureato al Politecnico di Milano, nella Filotecnica, fondata nel 1865, sotto la guida del fondatore Ignazio Porro. 
Nella Filotecnica, l’Ing. Salmoiraghi rivestì cariche di responsabile fino ad acquisirne, nel 1873 la proprietà trasformando il nome in „Salmoiraghi, Rizzi e C.“ per la produzione di strumenti ottici e topografici. 
Nel 1877 la Società si sciolse e Angelo Salmoiraghi proseguì da solo l’attività con una nuova società denominata Filotecnica Salmoiraghi.
Alla Fine del Secolo ebbe eccellenti collaborazioni: su tutte quella di Francesco Koristka, migliorando l’offerta di strumenti ottici e di precisione. Sotto la sua guida la ditta si sviluppò notevolmente, fino ad acquisire un ruolo di primo piano tra i produttori di strumenti ottici e di precisione la Regia Aeronautica e la Regia Marina.
Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies, anche di terze parti: clicca su "consento" per abilitarne l'uso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la nostra informativa completa. Consento